• La telemedicina è l'insieme di tecniche mediche ed informatiche che permettono la cura di un paziente a distanza o più in generale di fornire servizi sanitari a distanza.

    Nell'ambito della diagnostica clinica, è possibile per un medico effettuare la diagnosi su un paziente che non è fisicamente nello stesso posto del medico, attraverso la trasmissione a distanza di dati prodotti da strumenti diagnostici. La second opinion medica è una delle applicazioni più comuni nell'ambito della telemedicina: essa consiste nel fornire un'opinione clinica a distanza supportata da dati acquisiti inviati ad un medico remoto che li analizza e li referta, producendo di fatto una seconda valutazione clinica su un paziente. Le tecniche telemediche di fatto favoriscono anche applicazioni di formazione a distanza, nelle quali il medico remoto può specializzare i medici che chiedono una second opinion su un caso clinico attraverso tecniche di e-learning.

    La moderna tecnologia ormai da qualche decennio consente a persone molto distanti tra di loro di comunicare in modo molto realistico attraverso un contatto visivo ed uditivo via computer o telefonico, a costo pressochè zero. Questi strumenti hanno trovato applicazione anche in ambito sanitario (telemedicina). Nel campo dell'intervento psichiatrico e psicoterapeutico la psicoterapia online si è affermata ormai da anni. Essa costituisce a mio parere una valida alternativa alla psicoterapia tradizionale in casi molto specifici, per esempio quando un utente risiede in una zona molto lontana da ogni centro psicoterapico o voglia invece essere seguito da un professionista che abita a distanze molto elevate. In tutti i casi comunque un minimo contatto dal vivo, preferibilmente nelle fasi iniziali, quando possibile, rimane a mio parere raccomandabile. Personalmente ho già sperimentato la fattibilità di un intervento psichiatrico/psicoterapeutico online e pertanto, sulla base di questi presupposti sopra menzionati, ho deciso di mettere a disposizione questa modalità di cura a chi ne fosse interessato, sia in lingua inglese sia in lingua italiana.

    Gli strumenti a disposizione per poter effettuare sessioni online sono ormai i più vari - tra i più famosi Skype, Viber, Hangout, Google-plus - tutti di facile utlizzo.

    Chi fosse pertanto interessato ad iniziare un percorso terapeutico online, cioè tramite internet, è pregato di segnalarmelo, accedendo alla sezione "contattami".